Biancaneve (Michela Miti, spesso in versione nature) segue le orme della matrigna e dispensa “baci� a tutti i sudditi. Gianfranco D’Angelo è il “genio� dello specchio magico (una sorta di televisore); il sicario (trovato sulle pagine gialle alla voce “killer�) assoldato da Crimilde risparmia la giovane ma le prende la verginità, e deve portare alla matrigna un ciuffo di peli pubici di Biancaneve per dimostrare di averla uccisa. Franco Bracardi è un oste infoiato che vorrebbe spassarsela con la povera ragazza fuggita nel bosco; i sette nani (qui si chiamano “saggi�, e tra loro ci sono Tiberio Murgia e Enzo Garinei; ...Continua