Forex Trading - come guadagnare con le valute

Guadagnare con le valute con il Forex Trading

Cos’è il Forex Trading

Negli ultimi anni è aumentata in Italia la conoscenza nell’operatività del Forex Trading. Sono aumentati gli intermediari autorizzati ad offrire l’intermediazione in cambi, e di conseguenza con la concorrenza sono migliorate le condizioni operative, ma il Mercato delle Valute in Italia comunque risulta ancora un Mercato da scoprire da parte della maggioranza dei Trader che giornalmente muovono Azioni e Indici di tutti i listini del mondo.

Il termine Forex sta a indicare il Foreign Exchange, ovvero il mercato in cui vengono scambiate le diverse Valute. Il prezzo di una Valuta si esprime attraverso il tasso di cambio.

Ogni Trader quando investe su un’Azione o su un Indice, lo sta facendo, anche se in modo indiretto e mediato, sul Mercato dei cambi.

Il Forex è il Mercato che fa da contenitore a tutti gli altri, ad esempio quando il Trader dell’area euro comprerà un’azione sul Nasdaq, starà vendendo la sua moneta, per comprare un titolo la cui denominazione sarà in dollari americani, dunque ognuno dei Trader in maniera indiretta si troverà ad investire nel Mercato delle Valute.

Come funziona il mercato del Forex Trading?

Nel Forex Trading si negoziano essenzialmente Valute, sempre a coppie. Sono presenti quattro coppie di valute principali e sono denominate major, le valute più scambiate, che vengono negoziate per lo più contro il dollaro USA.

Si tratta di:

  • Euro/dollaro (EUR/USD);
  • Sterlina inglese/dollaro (GBP/USD);
  • Yen giapponese/dollaro (JPY/USD);
  • Franco svizzero/dollaro (CHF/USD).

Il Trading delle quattro Valute principali costituisce la maggioranza delle transazioni sul Mercato e la coppia di Valute negoziate con maggiore frequenza è quella euro/dollaro (EUR/USD).

Sarà senz’altro possibile negoziare centinaia di altre Valute l’una contro l’altra e sono denominate Valute incrociate, perché il tasso di cambio è calcolato tramite il dollaro USA, ma sarà necessario ricordare che le valute major sono le più liquide del Mercato dei cambi.

Sarà anche possibile negoziare metalli preziosi, come ad esempio oro, argento, poi gli Indici e i Commodities, come ad esempio il petrolio e il gas.

Come guadagnare con il Forex Trading

Quando si dovrà prendere una decisione sulla posizione da assumere sul mercato valutario, per andare Long o Short su un tasso di cambio, saranno principalmente due le categorie di fattori che aiuteranno ad individuare, con minore incertezza, il prezzo e la tempistica di ingresso, di cui i fattori di natura fondamentale e i fattori di natura tecnica.

Le valutazioni di matrice fondamentale e quelle di matrice tecnica hanno entrambe dignità di sostegno al Trading, anche se si adattano, naturalmente, a tipologie differenti, ma in taluni casi sono anche complementari di operatività.

Forex Trading - come guadagnare con le valute
Forex Trading – come guadagnare con le valute

I fattori fondamentali sono rappresentati dalle sottostanti condizioni economiche, commerciali e finanziarie di un paese.

Esiste una serie numerosa e variegata di variabili macroeconomiche capaci di influenzare il Mercato valutario, in modo diretto e indiretto.

La maniera in cui un dato macroeconomico riuscirà ad influenzare il Mercato dei cambi potrà anche essere differente sul brevissimo e sul medio lungo periodo. Ciascun dato, reso pubblico nello stesso momento per tutti gli investitori, dal più piccolo al più importante, andrà ad incidere sulla percezione delle condizioni correnti di un’economia e sulle aspettative per il futuro, offrendo dunque possibilità di Trading.

I principali dati su cui si concentrerà quotidianamente l’attenzione dei Trader saranno quelli relativi alla bilancia dei pagamenti e le sue componenti interne, come:

    • I tassi d’interesse;
    • L’inflazione;
    • L’offerta di moneta;
    • Il bilancio dello Stato;
    • Il reddito nazionale;
    • La produttività.

Questi dati sono fattori principali nelle politiche di Trading e per questo i Trader attenderanno le pubblicazioni di queste statistiche che di solito avverranno ogni mese, in giorni e orari prestabiliti.

Nell’analisi tecnica invece le contrattazioni sul Mercato delle valute vengono definite efficienti sia in termini di liquidità che di entità di volumi che accedono agli scambi.

Il Mercato Forex è considerato un Mercato liquido per la presenza sul Mercato dei cambi di attori, quali banche centrali, istituzionali e market maker 24 ore su 24.

Tutto questo secondo l’analisi tecnica viene tradotto in maggiore facilità di negoziazione, nitidezza assoluta dei grafici, in quanto maggiori saranno i volumi sul Mercato, maggiori saranno gli attori in gioco, e minori saranno i prezzi erratici originati dai cosiddetti rumors che alterano in maniera consistente le formazioni grafiche in Mercati più sottili.

Gestire le quotazioni nel Forex Trading

All’interno del Forex non è presente una quotazione ufficiale di una Valuta contro un’altra, quindi per questo viene definito un mercato OTC, (Over The Counter). Prezzi indicativi verranno continuamente forniti dai principali operatori ai circuiti internazionali informativi, ovvero Information Providers. I prezzi operativi verranno forniti dai Market Maker e dai Broker su appositi circuiti.

Sarà importante capire che fare Trading nel Forex sarà diverso che fare Trading in un mercato regolamentato.

Le quotazioni delle diverse banche e Broker potranno differire di pochissimi Tick, ovvero nell’ampiezza minima della variazione di prezzo registrabile su alcuni Mercati telematici, e potranno avere spread diversi tra il prezzo Bid e prezzo Ask.

Il prezzo Bid

Il prezzo Bid è il prezzo al quale il Dealer, ovvero l’operatore-intermediario che negozia titoli o beni per conto della clientela e anche per conto proprio, è disposto ad acquistare uno strumento finanziario.

Il prezzo Ask

Il prezzo Ask è quello al quale il Dealer è disposto a vendere uno strumento finanziario. Il prezzo Ask, detto anche Offer è superiore al prezzo Bid.

Altre tipologie di prezzi come Best Bid, Best Ask…

Il cosiddetto Best Bid è il più elevato prezzo Bid presente sul Mercato. Analogamente, è detto Best Ask il più basso prezzo Ask presente sul Mercato. Una quotazione di Mercato riporta il Best Bid e Best Ask disponibili sul Mercato, ed è nota come BBO, ovvero Best Bid and Offer.

In tal senso il Bid-Ask Spread è la differenza tra Best Ask e Best Bid.

Gli spread, salvo eventi eccezionali, rimarranno invariati a differenza di quanto succede nei Mercati regolamentati. La mancanza di un prezzo ufficiale non dovrà intimorire il Trader, perché operare su un Mercato Over the Counter quale è il Forex, significa operare nel Mercato più liquido.

Conclusioni

Grazie all’informatizzazione e all’apertura 24 ore su 24, i prezzi scorreranno tutti Tick dopo Tick. L’allineamento dei prezzi dei Market Maker sarà garantito dal fatto che una quotazione fuori Mercato sarebbe subito regolamentata da un’altra controparte e sarebbe dunque distruttiva per il Market Maker stesso.

Anche da questo e dall’estrema liquidità, si deduce come il Forex risulti un Mercato totalmente trasparente. Le notizie attraverso circuiti informativi internazionali sono rese accessibili a tutti i Trader del Mercato nel medesimo momento. Si pensi che fino a pochi anni fa, l’operatività sul Forex era riservata essenzialmente a grossi operatori commerciali e istituzionali.

Per accedere al Mercato delle contrattazioni erano necessarie quantità enormi.

Con l’avvento dell’informatizzazione e la globalizzazione dei Mercati, gli intermediari hanno offerto la negoziazione in cambi anche alla clientela Retail, ovvero alla vendita al dettaglio, dando la possibilità di negoziare quantità ridotte, sia in via telefonica e sia attraverso il Web, avendo la possibilità di gestire l’utilizzo della leva in ogni momento.

L’andamento ciclico delle Valute rappresenta inoltre qualcosa di estremamente diverso rispetto agli altri strumenti finanziari.

http://www.ilforextrading.it/

Forex trading